banner per le news

08-03-2007

Il Sole 24 Ore - Inserto Nòva del 08-03-2007 Pag. 2

Se la rete sa che c'è un minore.

Samuele e Matteo Vinati, rispettivamente 32 e 28 anni, hanno un'urgenza: rendere internet un luogo sicuro per i minori. Non sono filantropi. Nel 1998 sperimentano su internet e nel 2000 fondano Gestweb. I due fratelli progettano software per rendere la navigazione sicura. O meglio diiferenziata. "il principio - spiegano -è l'esigenza di tutelare il minore non solo sul contenuto ma su tutta la rete. La nostra idea è che internet è come il mondo reale. Perchè allora non attivare tutele efficaci?". In Europa il 50% dei ragazzi tra i 5 e 17 anni si connettono in rete. Ma solo il 38% dei genitori stabilisce regole per l'uso del web.
"Navigazione differenziata significa, per esemplificare, dividere in due fasce la popolazione: da una parte gli adulti responsabili e dall'altra i minori. Due account diversi. Nel momento in cui un utente minore richiede l'accesso ad internet, ogni qualvolta fa una richiesta in rete viene aggiunto un tag (agesender, brevettato sia a livello europeo che statunitense). E' una funzione che consente di identificare in Rete l'uente minorenne. In questo modo - spiega Samuele - chi fornisce contenuti è informato su chi ha di fronte. Cade insomma l'allibi di non sapere chi c'è dall'altra parte, il che rende i siti di contenuto pericoloso responsabili di quanto veicolano al minore".
In sostanza il sogno dei due fratelli Vinati è di responsabilizzare nei confronti dei più giovani anche i content providers (i fornitori di contenuti) e in generale tutti gli attori presenti nella rete, ovunque si trovino.
Accanto a questa innovazione il software di Gestweb contiene una tecnologia chiamata childKEY che sfrutta sistemi di analisi semantica per il riconoscimento e l'oscuramento dei contenuti: i siti contenenti pornografia, violenza ecc. "Tuttavia - aggiunge Matteo - la tecnologia da sola non basta. Per normalizzare la rete occorre una grande battaglia culturale. E l'educazione è l'elemento più importante".

LUCA TREMOLADA


X